Per partecipare agli eventi del Cammino di Dante bisogna fare la tessera associativa annuale il cui costo è di 5 euro

17 Marzo 2018

La Via dell’Esilio: da Vallombrosa a Stia sul Cammino di Dante

Organizzato dagli amici  Andrea e Stefano
DANTE: IL VIAGGIO DELL’ESILIO
Un trekking letterario da Vallombrosa al Casentino Il 27 gennaio 1302 Dante Alighieri viene processato per corruzione,appropriazione indebita di denaro pubblico,ostilità contro il Papa; viene condannato all’interdizione perpetua dai pubblici uffici, a 5000 fiorini di multa e a due anni di esilio. Pochi giorni più tardi viene condannato a morte. Inizia così l’esilio definitivo ed egli non tornerà mai più nella sua amata città. Negli anni seguenti soggiorna a Treviso, in Lunigiana, a Lucca ma soprattutto nel Casentino dove compone gran parte dell’Inferno. Sabato 17 e Domenica 18 Marzo il trekking letterario “da Vallombrosa al Casentino”, già proposto con successo lo scorso ottobre, ripercorre non solo le vicende personali di Dante Alighieri, ma anche una parte del capolavoro della Commedia, dove molti luoghi che visiteremo vengono testualmente citati. Leggeremo e commenteremo i passi più significativi delle tre cantiche e camminando ci identificheremo con il sommo poeta e con il suo penoso arrampicarsi per i colli e per i pendii della Toscana cercando di immaginarci i suoi ardui viaggi sugli Appennini. Sembrerà veramente di marciare con Dante e con Virgilio e quando ci fermeremo per fare una sosta ritroveremo in ogni suo verso le nostre stesse emozioni o i nostri ricordi di viaggiatori. 

19-20 Maggio 2018

Da Premilcuore a Dovadola

Una due giorni tra i borghi medioevali delle strade fiorentine, castelli dei conti Guidi e vecchi selciati che collegavano le valli del Rabbi e del Montone.

Sabato mattina si parte in corriera da Forlì verso Premilcuore, da dove saliremo guadagnando la cresta per un dislivello di 350 metri, entrando in una boscosa ed ombreggiata vegetazione. Scendendo troviamo prima di Portico, il vecchio selciato medievale che ci porta al ponte della Maestà. leggi-qui-il-programma-19-20-maggio

 

12373405_136682473368882_8696168441824191139_n

26 Maggio 2018” Sulle orme di Dante”

insieme al Prof. Emilio Pasquini

Ore 9,15 Ritrovo presso la tomba di Dante

Il percorso, parte integrante del “Cammino di Dante”, prende il via dalla tomba di Dante, passando dinnanzi alla Basilica di San Francesco e proseguendo verso la casa Polentana di via Zagarelli alle Mura. Si prosegue lasciando il centro storico procedendo lungo l’argine sinistro dei fiumi uniti; quest’ultimo diviene poi l’argine del fiume Montone: storico passaggio utilizzato per raggiungere le nostre colline. Oltre la chiusa di S.Marco, gli argini si elevano a circa sei metri e la camminata mette in risalto i contorni delle colline e gli ampi orizzonti della pianura. Poche centinaia di metri dopo il paese di S. Marco, la camminata si conclude al parco letterario dedicato a Dante. Si richiede un contributo di 5 euro più la tessera associativa (5 euro). leggi-il-programma-del-26-maggio

    Sabato 26 Maggio ore 20,30

      EQUILIBRI METAFORICI

Argomenti di equilibri stabili ed instabili, spunti presi dalla divina commedia e non, messi in risalto da installazioni e performance condotte dagli artisti, in un percorso itinerante serale, suggestivo e profumato di un giardino fiorito, ricco di angoli scenografici unici ( quadri di Monet riprodotti in reale ecc.). Saranno recitati parte di canti danteschi con la colonna sonora di “ Dantemotivo”…in presenza di lucifero .

N.B.
Si consigliano scarpe comode o da ginnastica
Iscrizione riservata ai soci. Tessera di iscrizione 5 euro
Per Informazioni ilcamminodidante@yahoo.it

Performance e installazioni degli artisti:                                                                                             

Giordano Bezzi

Mavis Gardella

Felice Nittolo

Marco Raggi

Pittore in live: Nicola Montalbini

Intervento vocale: Giovanni Tonelli

Musiche inedite improvvisate: Gilberto Mazzotti, Massimiliano Caravita

Dantemotivo: Michele Bacci, Alessandro Zurla

 

SABATO 8 SETTEMBRE 2018, ORE 9.00

“UNA CAMMINATA IN PARADISO” CON IL PROF. EMILIO PASQUINI

In ricordo di Andrea Chaves

Dopo il successo dell’anno scorso anche per quest’anno rivivremo una camminata unica nel suo genere, ricca di suggestioni e riferimenti danteschi insieme  alla prestigiosa collaborazione del Professore emerito dell’Università di Bologna Emilio Pasquini che, al termine della camminata, nella Pineta di Classe, svolgerà una lezione sulla terza Cantica della Divina Commedia. La camminata in Paradiso, infatti, coniuga la maestosità della Pineta di Classe con immagini evocate in alcuni canti del Purgatorio e del Paradiso e si prefigge di far vivere al Camminatore un’esperienza visiva, olfattiva ed emozionale unica. leggi-il-programma-dell-8-settembre

 

 

       

Sabato 15 settembre, ore  9,30

Tomba di Dante – San Marco, Parco dedicato a Dante

passeggiata con letture dantesche di km 9.5

Il percorso che è parte della prima tappa del “Cammino di Dante”, segna il suo inizio dalla tomba di Dante, passando dinnanzi alla casa Polentana di via Zagarelli alle mura per fuoriuscire dalla rete urbana salendo sull’argine sinistro dei fiumi uniti; quest’ultimo diviene poi l’argine del fiume Montone: storico passaggio utilizzato per raggiungere le nostre colline.
Oltre la chiusa di S.Marco, gli argini si elevano a circa sei metri e la camminata mette in risalto i contorni delle colline e gli ampi orizzonti della pianura. Poche centinaia di metri dopo il paese di S. Marco, la camminata si conclude al parco dedicato a Dante, potendo ammirare un giardino fiorito di numerose rose antiche e moderne e aiuole di piante perenni con scenografie multicolori, tra boschetti e spazi aperti dove sono esposti i cento canti parafrasati della divina commedia, il tutto arricchito dalla presenza di opere d’arte contemporanea.

Contributo di partecipazione 5€.
Prenotazioni dal 9 aprile su ilcamminodidante@yahoo.it

Domenica 16 settembre, ore 9
Oriolo dei Fichi – Brisighella
passeggiata di km 17 con performance finale

Si parte dalla vecchia torre del XII secolo, restaurata nel XIV, di Oriolo dei Fichi dove il panorama abbraccia tutta la pianura Romagnola. Il Primo passo è proprio sul medioevale percorso attorno alla torre, immergendosi in un gradevole saliscendi collinare, tra vigne e altre colture della sapiente agricoltura montana faentina. A tratti affiancati dalle vecchie querce, troveremo altri percorsi sopravvissuti allo spandersi dell’agricoltura e guadagnandoci la cresta sulla valle del Lamone, attorniati da calanchi e amplissime visioni collinari, già in lontananza, potremo scorgere la nostra meta: Brisighella. Scendendo in valle per facili pendii erbosi, tra ulivi e sentieri di caprioli, faremo solo un paio di km in campi affiancati a una strada asfaltata prima di arrivare a Brisighella. Se il gruppo sarà veloce avremo tempo per fare gli ulteriori 1,2 km per visitare la pieve di Tho, diversamente sosteremo a cogliere le bellezze artistiche del convento dell’Osservanza, dove sarà ad attenderci la compagnia teatrale “degli Accesi” con performance sui passi di Dante Alighieri.

Contributo di partecipazione 10€.
Prenotazioni dal 9 aprile su www.trailromagna.eu
(andata e ritorno in pullman)

Per partecipare agli eventi del Cammino di Dante bisogna fare la tessera associativa annuale il cui costo è di 5 euro

 

Cammino-di-Dante-Chiostri-Francescani-Ravenna-Oliviero-Resta brisighella_strada della romagna_ camminare-viaggi-a-piedi QuerciadiDante oriolo

 

 

Per poter partecipare agli eventi occorre farsi soci alla Associazione “Il cammino dantesco”, il contributo richiesto è di 5 euro